COMUNICATO STAMPA – Mattei (UGCONS), riportare il sistema bancario al servizio del cliente

4 ottobre 2017

“I lavori della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle banche sono finalmente iniziati. Nonostante siano poche le speranze che la Commissione giunga a trovare le vere responsabilità della crisi bancaria che ha sconvolto il sistema creditizio italiano, l’attività a sostegno dei risparmiatori non si ferma – afferma Paolo Mattei, Presidente dell’Unione Generale dei Consumatori – ma anzi, continua con maggiore forza al fine di vedere il consumatore non più come un essere impotente dinanzi la complessità della [leggi tutto] normativa bancaria  e dei suoi prodotti.”

“Oltre alle azioni poste in essere a al fine di coadiuvare i risparmiatori vittime delle quattro banche ad accedere ad un indennizzo che vada oltre quello forfettario – prosegue Mattei – presso i nostri Sportelli del Consumatore attivi su tutto il territorio nazionale, è possibile richiedere l’analisi gratuita del mutuo al fine di verificare l’eventuale applicazione del “tasso di usura” e anatocismo”.

“Nel caso di sussistenza dei presupposti, il consumatore valuterà con i nostri legali come agire nei confronti della banca per vedersi riconosciuto quanto ingiustamente ha già versato ed evitare ulteriori vessazioni dall’istituto di credito. Nell’ultimo triennio – conclude il presidente dell’UGCons – i contribuenti italiani hanno già pagato fin troppo per il salvataggio delle banche, occorre ora agire per riaffermare un controllo serio sul settore al fine di ricostruire l’ormai deteriorato rapporto di fiducia che riponga il sistema bancario e creditizio al servizio del cliente e non il contrario”.